Archive | iPhone

Giapponesi già in fila per l’iPhone 5

Insieme a Singapore ed Hong Kong, il Giappone sarà tra i primi paesi asiatici in cui il nuovo iPhone 5 sarà messo in commercio già a partire dal 21 settembre.

Il pre-ordine è disponibile da oggi e pare che i folli giapponesi, amanti della tecnologia e delle novità, non si siano smentiti neppure questa volta.
Come potete vedere dalle immagini, concesse gentilmente da un nostro utente in visita in Giappone, gli Apple store sono stati presi d’assalto sin dalle prime luci dell’alba.
File di ore e ore per accaparrarsi l’ordine di un dispositivo di cui, di fatto, non se ne conosce ancora il prezzo. Il costo per il mercato asiatico, infatti, non è ancora stato svelato, mentre per gli Stati Uniti i prezzi per 16GB, 32 Gb e 64 GB saranno rispettivamente 199$, 299$ e 399$ (con contratto).

L’iPhone 5 sarà disponibile in bianco e argento o nero e ardesia e arriverà in altri 22 paesi a partire dal 28 settembre.
Per maggiori dettagli sulle caratteristiche vi rimandiamo qui.
Japan

Posted in Generale, iPhone, Notizie0 Comments

Scheda tecnica iPhone 5

A meno di 24 ore dall’evento che ha presentato il nuovo dispositivo mobile dell’Apple, possiamo finalmente fornire la scheda tecnica dell’iPhone 5 con annesso video di confronto con iPhone 4S (fonte techradar.com).

MISURE E DIMENSIONI iPhone 5 vs iPhone 4S
Peso: 112 g – 140 g
Altezza: 123,8 mm – 115,2 mm
Larghezza: 58,6 mm – 58,6 mm
Profondità : 7,6 mm – 9,3 mm

DISPLAY
Display: 640×1136 – 640×960

AUTONOMIA
Batteria: Li-Ion
Standby: 225 – 200
Conversazione: 8 – 8

HARDWARE E SOFTWARE
S.O.: iOS – iOS
Versione: 6.0 – 5.0
Processore: Apple A6 – Dual Core Apple A5
Ram: 1 GB – 512 MB

DATI E CONNETTIVITA’
Bluetooth: 4.0 – 4.0
Wifi: Dual-band 802.11 a/b/g/n – 802.11 b/g/n

MEMORIA
Interna: 16 GB, 32 GB o 64 GB – 16 GB, 32 GB o 64 GB

FOTOCAMERA
Fotocamera: Si (Doppia) – Si (doppia)
Tipo Fotocamera: 8,0 Mpx + 1,3 Mpx – 8,0 Mpx + VGA
Registrazione e risoluzione Video: 1080p a 30 fps – 1080p a 30 fps

Posted in Generale, iPhone, Recensioni0 Comments

12 settembre, evento iPhone 5

Dopo tante attese, domani finalmente verrà presentato il nuovo iPhone 5.
Stando ai rumors sparsi in Internet il nuovo dispositivo avrà uno schermo più grande del 4S, passando da 3,5 a 4,08 pollici e risoluzione 16:9, nonostante la risoluzione pare rimarrà 1.316×640 pixel.
Lo spessore dovrebbe diminuire del 18 % (dai 9,3 ai 7,6 millimetri), la larghezza rimarrà come il modello precedente mentre l’altezza aumenterà arrivando a 123,83 millimetri.
Le foto messe in circolazione mostrano, inoltre, una nuova porta mini-dock da 8 pin al posto della vecchia porta dock, al quale si affianca la presa jack per le cuffie.

L’iPhone 5 dovrebbe arrivare insieme al nuovo iOS 6, in grado di offrire prestazioni migliorate rispetto al sistema operativo precedente (il download per i vecchi dispositivi sarà possibile direttamente dal sito Apple a partire da questo autunno).

L’evento avrà luogo domani mattina alle 10:00 A.M, le 19.00 in Italia e tutte le caratteristiche del nuovo iPhone saranno presto disponibili su i-apple.it.

Posted in iPhone, Notizie, Recensioni0 Comments

Quasar, come visualizzare più app contemporaneamente

Questa volta Apple potrebbe attingere dall’illegalità.
Il software che vi stiamo per presentare è stato infatti realizzato per dispositivi jailbroken e risulta talmente pratico ed efficiente che non ci stupiremmo poi così tanto nel ritrovare una funzione simile nella prossima versione di iOS.

Quasar, il nome del tweak sviluppato da Pedro Franceschi, permette di eseguire più applicazioni sul display aprendole su finestre ridimensionate, proprio come accade normalmente su Pc e Mac.
Le finestre delle singole app possono poi essere aperte a schermo intero, spostate, ridimensionate a piacimento e chiuse direttamente dal fast App Switcher.
Quasar, infatti, si integra perfettamente con il Multitasking ed il Centro Notifiche di iOS 5 offrendo all’utente la massima fruibilità delle diverse funzioni (di sequito un video dimostrativo).

Se siete interessati al software (che vi ricordiamo funzionare solo su dispositivi jailbroken), potete effettuare l’acquisto dal Cydia Store pagando 9,99 $.

Posted in iPad, iPhone, Software0 Comments

iPhone 4S: eco durante le chiamate

Ancora noie per il nuovo iPhone 4S.

Dopo la batteria dalla scarsa durata, lo schermo giallastro e i problemi di ricezione del segnale arriva l’eco durante le chiamate.

Pare che il difetto, segnalato da parecchi utenti in diversi forum, ci sia con e senza l’uso di cuffie, nonostante l’uso di quest’ultime renda l’eco ancora più evidente e fastidioso.

Molto probabilmente la causa del bug è da ricollegarsi anche stavolta ad iOS 5.0.1 sul quale l’Apple sta lavorando poter rilasciare un aggiornamento il prima possibile.

Posted in Generale, iPhone, Notizie0 Comments

Problemi di segnale per l’iPhone 4S

Ancora problemi per l’iPhone 4S.

Dopo le scarse prestazioni della batteria stanno arrivando, in questi giorni, parecchie segnalazioni da parte di utenti di diversi paesi che lamentano perdita di segnale.

Nonostante la questione sia diversa da quella dell’ Antennagate (il problema stavolta non è hardware ma software), il difetto causa perdita di segnale in modo casuale: da un attimo all’altro si passa da 5 tacche al NESSUN SERVIZIO.

Razorianfly.com suggerisce, come soluzione temporanea, si spegnere la funzione “PIN SIM” da Impostazioni > Telefono.

Alcuni utenti hanno comunicato, nei diversi forum, che hanno avuto problemi la rete dopo aver effettuato l’aggiornamento iOS 5.0.1.

A quanto pare i bug causati dall’update sembrano essere confermati ogni giorno che passa.

Posted in Generale, iPhone, Notizie0 Comments

Controllare le attività in esecuzione su dispositivi iOS

Così come esiste il Monitoraggio Attività per Mac, è possibile utilizzare qualcosa di molto simile anche per iPhone.

Se siete curiosi di sapere come fa il vostro dispositivo iOS a consumare tutta quella batteria o semplicemente volete monitorare le attività in esecuzione è disponibile, tramite App Store, Active Monitor Touch, un’app ad hoc per il controllo dei processi attivi.

L’applicazione, purtroppo non disponibile in italiano, visualizza diagrammi e grafici che vi illustrano l’utilizzo di processore e memoria, il livello della batteria e il tempo di corretto funzionamento, e l’elenco dell’attività in esecuzione.
Inoltre l’app mostra quei processi di sistema che solitamente avvengono all’insaputa dell’utente.

Ci sono due versioni, una a pagamento da circa 2 $, e una gratuita che mostra solo le informazioni generali e l’utilizzo della batteria. Nella versione free non è possibile terminare i processi in esecuzione dal pannello dell’app, ma è possibile averne la lista completa.

Activity Monitor Touch è disponibile per iPhone, iPod touch, ed iPad e richiede iOS 3.2 o successivi.

Posted in AppStore, iPad, iPhone, iPod, Recensioni, Software0 Comments

Disponibile iOS 5.0.1

Apple ha finalmente rilasciato il nuovo update di iOS.
L’aggiornamento 5.0.1 è disponibile tramite iTunes e sarà accessibile anche via OTA (Over The Air), senza il bisogno di collegare i dispositivi ad un computer tramite USB.

La versione aggiornata di iOS migliora la durata della batteria dell’iPhone 4S, che aveva sollevato qualche perplessità sulle prestazioni del nuovo smartphone Apple.

L’update risolve inoltre alcuni problemi con i documenti salvati in iCloud e migliora il riconoscimento vocale per gli utenti australiani.

iOS 5.0.1 è disponibile per iPhone 4S, iPhone 4, iPhone 3GS, iPad 2, iPad, iPod touch 4a generazione e iPod touch 3a generazione.

Posted in iPhone, iTunes, Software0 Comments

Smartphone a confronto, come e cosa scegliere

Se siete in procinto di acquistare uno smartphone sarà bene conoscere pro e contro dei dispositivi in circolazione.
In questo articolo tratteremo, nel particolare, la differenza tra i diversi sistemi operativi sul mercato, sui quali Cnet.co.uk ha realizzato un’interessante tabella comparativa (foto a lato).

Tra quelli più diffusi ci sono iOS, Android e Windows Phone, per ognuno dei quali è possibile menzionare un dispositivo di punta. C’è Apple con l’iPhone 4S: case di metallo e vetro, fotocamera da 8 megapixel, processore A5 e Siri, che lavora con iOS 5. C’è il Samsung Galaxy Nexus: case di plastica, schermo da 4.65″ ad alta definizione,fotocamera da 5 megapixel e processore dual core da 1.2 GHz, che lavora con l’ultima versione di Android, Ice Cream Sandwitch. Infine il nuovo Nokia Lumnia 800, con display da 3.7″, processore da 1,4 GHz con 16 GB di memoria e fotocamera da 8 megapixel, che monta Mango, l’ultimo aggiornamento di Windows Phone.

Per scegliere, oltre alle caratteristiche hardware, sarebbe bene considerare le prestazioni del sistema operativo, valutabili sul piano di facilità d’utilizzo, applicazioni disponibili e libertà di costumizzazione.
Purtroppo non esiste ancora un unico dispositivo in grado di offrire le massime prestazioni su tutti i fronti, quindi la scelta dovrà essere presa in base alle vostre necessità.

Per quanto riguarda la facilità d’utilizzo, spicca tra tutti il Nokia Lumnia 800 (rilasciato sul mercato nel mese di novembre), grazie all’interfaccia grafica molto semplice anche a prima occhiata.
Naturalmente l’iPhone 4S, grazie anche alla sua popolarità, risulta anch’esso estremamente facile, ma le difficoltà arrivano quando ci si imbatte in alcune opzioni come quella del Wi-Fi.
Stesso discorso per Android, dove il problema è piuttosto il sistema dei menù e la navigazione tra le sottocartelle della scheda microSD.

L’iPhone 4S è indubbiamente il vincitore sotto l’aspetto delle applicazioni.
Rispetto agli altri sistemi operativi, per iOS sono disponibili un’infinità di app per tutti i gusti ed esigenze, con prezzi ragionevoli, scaricabili ed installabili con molta facilità.
Per Android ci sono pochi giochi decenti a paragone di iOS, peggio ancora per Windows Phone, preso poco in considerazione dagli sviluppatori che preferiscono dedicarsi a sistemi operativi più diffusi e quindi più redditizi.

Sul piano della customizzabilità, vince in questo caso il Samsung Galaxy Nexus.
I software di Microsoft ed Apple, proprio perchè semplici ed intuitivi, non offrono grandi opportunità di personalizzazione.
Se, quindi, siete in cerca di un dispositivo da smanettare e modificare a vostro piacimento (nei limiti del possibile), Android fa per voi.

Posted in Generale, iPhone, Recensioni, Software0 Comments

iPhone 4S in Italia: sono in dubbio le prestazioni della batteria

Dopo due settimane dal debutto dell’iPhone 4S negli Stati Uniti, lo smartphone Apple è arrivato oggi anche in Italia.

Nonostante l’entusiasmo della novità, sarà bene che gli intenzionati all’acquisto si informino prima su pro e contro del dispositivo.

Tra le note positive figura processore A5, fotocamera stabilizzata da 8 megapixel, nuovo sistema antenna e tecnologia Siri.

A smorzare l’entusiasmo ci sono, però, le recensioni dei primi acquirenti statunitensi.

A parte lo Yellowgate (tonalità giallastra del display causata dalla colla ancora non completamente asciutta dello schermo), pare che uno dei grandi problemi del nuovo iPhone sia la batteria.

Molti hanno scritto, in diversi forum, che l’iPhone tenderebbe a scaricarsi sia durante l’utilizzo che in stand by (fino al 10% ogni ora), come se ci fosse un programma in background in grado di esaurire la batteria.

Un utente, in particolare, è riuscito a dimostrare la scarsa autonomia del dispositivo anche su un iPhone relativamente pulito, con servizio Siri spento, suggerendo che l’origine del problema possa risiedere in qualche funzionalità base del telefono.

Dopo la segnalazione, l’utente è stato contattato direttamente da un senior engineer dell’Apple che, attraverso un software di monitoraggio, ha recuperato le informazioni sul dispositivo per capire quali possano esserere la causa delle scarse prestazioni della batteria.

Cupertino non è ancora in grado di dare una spiegazione al problema, corre però voce che possa dipendere da alcuni contatti danneggiati.

Alcuni utenti hanno affermato che backup e ripristino con iTunes riescano a migliorare la situazione ma per ora non c’è nessuna soluzione ufficiale alla questione.

Posted in iPhone, Notizie0 Comments

Condividi

Archivi