Tag Archive | "OS X"

Piccoli suggerimenti per installare Lion e risolvere gli intoppi


Lion è, rispetto ai sistemi operativi Apple precedenti, il più facile da installare: basta scaricare l’applicazione Installa Mac OS X Lion dal Mac App Store e lasciarla lavorare.

Per farlo dovrete avere l’applicazione Mac App Store su disco e per farlo dovrete avere almeno Mac OS X 10.6.6.

Nonostante Mac App Store e applicazione dedicata qualcosa potrebbe comunque andare storto. Di seguito abbiamo stilato una breve lista dei messaggi e dei problemi in cui potreste imbattervi durante l’istallazione con i relativi link alle pagine di supporto Apple o suggerendovi qualche soluzione.

“Impossibile utilizzare questo disco per avviare il computer” , basta cliccare il link per la pagina di supporto Apple.

“Alcune funzionalità di Mac OS X Lion non sono supportate per il disco (nome volume)”, basta cliccare il link per la pagina di supporto Apple.

“Questo disco è utilizzato per i backup di Time Machine”, dovrete rimuovere la cartella dei backup di Time Machine.

Inoltre è bene sapere che Avast spesso va in conflitto durante l’installazione di Lion.
Informatevi quindi su come e cosa disinstallare prima di scaricare il sistema operativo, in modo da non avere problemi durante il download e l’installazione.

I problemi nell’installazione di Lion potrebbero essere causati da una copia corrotta dell’app Installa Mac OS X.
Per ovviare al problema scaricatela nuovamente dal Mac App Store ma assicuratevi di aver rimosso la copia non funzionante.

Posted in Generale, iBooks, Notizie, SoftwareComments (0)

Apple e malware, un problema sottovalutato.


In un rapporto stilato da McAfee sembrerebbe che i prodotti dell’Apple abbiano raggiunto una criticità di sicurezza.

L’azienda ha ipotizzato, sulla base delle tendenze tecnologiche di quest’anno, quali tipi di minacce potrebbero evolversi contro i nostri computer.
Gli “attacchi” dovrebbero concentrarsi sui social network, minacciando così anche piattaforme mobili come smartphone e tavolette.

Si pensa, comunemente, che il sistema operativo dell’Apple sia inattaccabile, ed è proprio questo che lo rende vulnerabile.
In realtà OS X è stato facilmente hakerato; il fatto che tutti credano che non lo sia è che, fino a poco tempo fa, ha occupato solo una piccola fetta di mercato.

Essendo un piccolo obiettivo (pensiamo a qualche anno fa, quando era quasi scontato trovare nelle case un PC piuttosto che un Mac), nessuno ha speso tempo e fatica per hakerarlo.

Ora che la piattaforma ha preso piede(l’Apple è il leader sul mercato di smartphone e tablet e la piattaforma Mac OS X è quella più diffusa tra i consumatori ed aziende), gli haker saranno inevitabilmente invogliati a lavorarci su.

Il rapporto di McAfee spiega: ” I nostri laboratori, quest’anno, hanno visto malware sempre più sofisticati diretti contro Mac; ci aspettiamo che questa tendenza aumenti per il 2011. La popolarità di iPad e iPhone in contesti aziendali potrebbe mettere a rischio utenti ed imprese dal prossimo anno in poi.”

Nonostante Mac OS X sia ancora un bersaglio minore, l’infondato senso di sicurezza di chi lo utilizza lo rende facilmente attaccabile.

Se McAfee ha ragione, il 2011 sarà un anno duro per l’Apple e i suoi fan.

Posted in Generale, NotizieComments (1)

OS X Lion impara da iOS.


"OS X meets iOS"

"OS X meets iOS"

Dopo la conferenza di Cupertino è chiaro ormai che il nuovo sistema operativo Mac OS X 10.7 è proprio Lion.

Steve Jobs, questo mercoledì, ha illustrato la filosofia che ha portato allo sviluppo del nuovo sistema operativo: ciò che l’Apple ha imparato da iOS l’ha poi messo in pratica per mettere a punto OS X.
Come lo stesso Jobs ha affermato, ci sono parecchie cose che Mac OS X ha in comune con l’iPad.
Tra queste troviamo:

1. Il Multi-touch
2. L’App Store
3. La Home delle applicazioni
4. Le applicazioni a tutto schermo

Craig Federighi, ha mostrato nella sessione demo, quattro delle nuove caratteristiche di Lion: il Mac App Store, Lauchpad, le applicazioni a tutto schermo, ed il nuovo modo di “navigare immediatamente ovunque” chiamato Mission Controll.

Mac App Store

Il nuovo App store funziona esattamente come l’App Store per iOS, ma è predisposto per Mac.
Le icone della barra degli strumenti funzionano come le linguette della versione per iOS.
Jobs ha elencato alcune caratteristiche del nuovo store:

-Un posto migliore per scoprire nuove applicazioni (ma non l’unico)
-Basta un click per i download
-La disponibilità di applicazioni sia gratuite che a pagamento (gli sviluppatori ottengono il 70% delle entrate)
-Installazioni automatiche
-Aggiornamenti automatici delle applicazioni
-Licenze delle applicazioni per l’utilizzo su tutti i personal Mac.

Mac App Store

Mac App Store

Lauchpad

E’ come la schermata iniziale di iOS, una griglia a schermo intero di tutte le applicazioni disposte sul desktop ( senza, però, trascurare il Dock della barra dei menù).

Funziona esattamente come nei dispositivi iOS.
E’ possibile navigare nel Lauchpad muovendosi a destra e sinistra con il trackpad o con il magic Mouse.

Launchpad

Launchpad

Applicazioni a tutto schermo

Naturalmente, in un Ipad, ogni applicazione è a schermo intero. Ma sul Mac, lavorare in questo modo, non sarebbe pratico.
L’Apple ha, così, trovato un modo per conciliare le cose.

Con Lion, cliccando sul pulsante verde dello “zoom”, l’applicazione si apre a schermo intero.
Non è chiaro, però, se il pulsante apra a tutto schermo ogni applicazione o se lo faccia solo per applicazioni specifiche.

Applicazioni a tutto schermo

Applicazioni a tutto schermo

Mission Control

Jobs ha menzionato quattro delle cose che saranno disponibili in OS X: Exposè, applicazioni a tutto schermo, Dashboard e Spaces.
Lion le combinerà tutte in Mission Control.

Ci sarà un nuovo modo per aprire Mission Control e, quando verrà aperto, ci saranno tutte le finestre aperte, ma con una marea di nuove funzioni.
Le applicazioni a tutto schermo appariranno in alto, con una scorciatoia per il desktop e per il Dashboard.

Le normali finestre saranno più in basso,e quelle della stessa applicazione verrano raggruppate insieme.

Mission Control

Mission Control

Per l’uscita di OS X Lion, dovremo attendere l’estate del 2011.

Posted in Generale, SoftwareComments (2)

Mac OS X 10.7: il “Leone” sta arrivando.


OS X Lion

OS X Lion

L’invito dell’Apple all’evento “Back to the Mac” mostra chiaramente l’immagine di un leone, il che suggerisce che la prossima versione di OS X sta per essere annunciata.

Ma quali nuove funzioni possiederà “Lion”?
Ecco di seguito un elenco di ciò che possiamo aspettarci, elencate secondo la loro percentuale di probabilità.

Le più probabili.

Modifiche nell’interfaccia grafica. Il rilascio di iTunes 10 ha portato alcuni cambiamenti nella grafica, come la sistemazione dei controlli “a semaforo” della finestra e la mancanza di colore nella barra laterale.
E’ probabile che vedremo cambiamenti simili anche in “Lion” visto che è già successo che i cambiamenti in OS X sono avvenuti in seguito al rinnovo dell’interfaccia di iTunes.

Aggiornamento di iChat. Quando è stato annunciato FaceTime è stato sottolienato che non sarebbe stato solo per l’iPhone 4. L’ultimo iPod touch può utilizzare FaceTime, così sembra ovvio che la prossima mossa sia inserirlo in iChat, il programma di messagistica istantanea di OS X. Poichè iChat già gestisce le videochiamate, l’aggiunta di FaceTime dovrebbe essere facilitata.Inserendo FaceTime su Mac il servizio diverrebbe ottimale.

Probabili.

Aggiornamento di Front Row. L’applicazione è stata abbondantemente trascurata durante questi ultimi anni e non ha avuto modifiche dalla versione di OS X 10.5, del 2007.
iTunes U ed altri nuovi contenuti inseriti in iTunes non funzionano in Front Row. Anche se l’interfaccia non dovesse essere cambiata (ne avrebbe bisogno), dovrebbe essere almeno introdotto il supporto per iTunes LP ed iTunes U.

Modifiche a Finder. Probabilmente avremo solo lievi modifiche dell’applicazione.Forse un auto-hide come quello di Dock per nascondere la barra laterale.

Improbabili.

Utilizzare iOS sul Mac. Gira voce, da un po’ di tempo, che l’Apple debba annunciare a breve la compatibilità tra i computer Mac ed iOS. Si è sentito dire anche che OS X stia per essere sostituito da una versione più raffinata di iOS.
Anche se in teoria sembra una buona cosa, in realtà non c’è modo per farla fuzionare.

A meno che l’Apple riveli una serie di computer touchscreen questo mercoledì, durante la conferenza stampa, iOS su Mac rimarrà solo un sogno.

Posted in Generale, Notizie, SoftwareComments (0)


Condividi

Archivi