Tag Archive | "acquisto"

iPhone 4S in Italia: sono in dubbio le prestazioni della batteria


Dopo due settimane dal debutto dell’iPhone 4S negli Stati Uniti, lo smartphone Apple è arrivato oggi anche in Italia.

Nonostante l’entusiasmo della novità, sarà bene che gli intenzionati all’acquisto si informino prima su pro e contro del dispositivo.

Tra le note positive figura processore A5, fotocamera stabilizzata da 8 megapixel, nuovo sistema antenna e tecnologia Siri.

A smorzare l’entusiasmo ci sono, però, le recensioni dei primi acquirenti statunitensi.

A parte lo Yellowgate (tonalità giallastra del display causata dalla colla ancora non completamente asciutta dello schermo), pare che uno dei grandi problemi del nuovo iPhone sia la batteria.

Molti hanno scritto, in diversi forum, che l’iPhone tenderebbe a scaricarsi sia durante l’utilizzo che in stand by (fino al 10% ogni ora), come se ci fosse un programma in background in grado di esaurire la batteria.

Un utente, in particolare, è riuscito a dimostrare la scarsa autonomia del dispositivo anche su un iPhone relativamente pulito, con servizio Siri spento, suggerendo che l’origine del problema possa risiedere in qualche funzionalità base del telefono.

Dopo la segnalazione, l’utente è stato contattato direttamente da un senior engineer dell’Apple che, attraverso un software di monitoraggio, ha recuperato le informazioni sul dispositivo per capire quali possano esserere la causa delle scarse prestazioni della batteria.

Cupertino non è ancora in grado di dare una spiegazione al problema, corre però voce che possa dipendere da alcuni contatti danneggiati.

Alcuni utenti hanno affermato che backup e ripristino con iTunes riescano a migliorare la situazione ma per ora non c’è nessuna soluzione ufficiale alla questione.

Posted in iPhone, NotizieComments (0)

iTattoo Snap case, una cover originale per il tuo iPhone 4


Se state cercando un modo per rendere meno noioso il vostro iPhone 4 o un regalo divertente per qualche vostro amico un iTattoo Snap case potrebbe fare al caso vostro.

Queste cover, un po’ come alcuni stick realizzati per MacBook, sono realizzate per interagire graficamente con il logo Apple presente sul retro del telefono e i risultati, come si vede anche nell’immagine, sono decisamente splendidi.

Per sostituire la vostra semplice cover trasparente sono disponibili 6 diversi modelli di iTattoo Snap case, tutti intorno ai € 35, acquistabili online dal sito Charles & Marie.

Posted in Accessori, iPhoneComments (0)

iTunes Match, il nuovo servizio di iTunes per iCloud.


Con il rilascio della versione 6.1 beta di iTunes agli sviluppatori fa la sua comparsa iTunes Match, il servizio che permetterà di riprodurre in streaming la propria musica direttamente dai server iCloud.

Acquistando un abbonamento annuale da $ 25.00 sarà possibile caricare fino ad un massimo di 25.000 brani (inclusi quelli non acquistati tramite iTunes) in iCloud e, attraverso iTunes Match, tutta la musica sarà disponibile in streaming.

Al servizio si potrà accedere con un massimo di 10 dispositivi ( 5 Mac e 5 dispositivi iOS); iTunes Match esaminerà le liste dell’utente e ogni brano non riconosciuto sarà caricato automaticamente nei server iCloud.

Per ora il servizio è nelle fasi iniziali di testing, il software presenta diversi bug e molte delle funzioni che faranno parte di iTunes Match non sono ancora disponibili.

Inoltre, non entusiasmatevi troppo: il servizio sarà rilasciato inizialmente solo sul mercato statunitense.

Posted in Generale, iPad, iPhone, iPod, iTunes, NotizieComments (0)

Google, tra acquisti e scopiazzature.


Non si può realizzare un prodotto di successo limitandosi a copiare le idee altrui.
Noi comuni mortali sappiamo che tocca lavorare sodo per mettere a punto prodotti innovativi, in grado di convincere il mercato.

Il discorso sembrerebbe ovvio se non fosse che Google, la grande azienda statunitense fondata nel 1998, sembra andare proprio nella direzione opposta.

Sono infatti anni che il “mostro”, nato come semplice motore di ricerca, ruba idee alla concorrenza e ci sono parecchi esempi da citare a riguardo.

Tralasciando il caso di Google+, una copia sfacciata di Facebook, parliamo di Android.
Apple sta lavorando ad uno smartphone touchscreen?Google investe miliardi per realizzarne uno identico, dall’interfaccia alle applicazioni.

Google non è più in grado di darsi un limite, si espande senza sosta in ogni campo, copiando ciò che esiste già, acquisendo società in crisi o distruggendo slealmente o meno la concorrenza.
E a tal proposito è notizia di qualche giorno fa l’acquisto di Motorola Solutions, il ramo di Motorola che produce smartphone.

Con il nuovo acquisto va ad aggiungersi un’altra combo al mercato e i prossimi mesi vedranno Google-Motorla dare battaglia a Nokia-Microsoft, Apple e alle altre aziende del settore.

Prossimamente sapremo, forse, anche l’esito della guerra dei brevetti; proprio Motorola ha portato in tribunale Apple per la violazione di ben 18 brevetti utilizzati per sviluppare dispositivi quali iPhone, iPad ed iPod touch.

Posted in Generale, NotizieComments (2)

iTunes Extras, nuovi contenuti interattivi.


iTunes

iTunes


Sono ormai 3 anni che iTunes Extras permette alle case di produzione cinematografiche di rilasciare ulteriori contenuti video su iTunes Store, rendendo sempre più concorrenziale il noleggio e l’acquisto di film online.

Alle funzioni già disponibili all’interno dello store se ne è aggiunta una nuova, per ora apparentemente attiva solo su tre film della Sony Entertainment Pictures.

Acquistando uno dei film tra “The Other Guys”, “Salt” o “Resident Evil: Afterlife” avrete a disposizione un pulsante di ricerca che consente di inserire una parola e di recuperare tutti i momenti del film nei quali è pronunciata.
La funzione “clip & share“ consente di selezionare la scena preferita, potendola poi condividere sui social network.
Inoltre è presente una playlist con i brani del film, già linkati per l’acquisto su iTunes.

Le funzioni sono accessibili solo agli utenti che scelgono di acquistare film da iTunes piuttosto che noleggiarlo e, sfortunatamente, le funzioni non sono ancora compatibili con i dispositivi iOS.

Posted in Generale, iTunes, NotizieComments (0)


Condividi

Archivi