Tag Archive | "A5"

Tecnologia Siri, un giorno su Mac ad Apple Tv


Siri, l’intelligente assistente personale con controllo vocale che ha fatto il suo esordio con il nuovo iPhone 4S, potrebbe arrivare sull’Apple TV.

Questo almeno è quanto sostiene l’analista Shannon Cross che, tramite il blog Fortune, ha osservato:

” Una delle tante interessanti applicazioni della tecnologia Siri potrebbe essere l’Apple TV […] Pensiamo che sarebbe piuttosto interessante avere una TV in grado di rispondere rapidamente ai comandi vocali ; l’utente potrebbe chiedere alla propria TV “voglio vedere una partita degli Yankee contro Red Sox” cambiando canale senza utilizzare il telecomando o controllare sulla guida TV.”

Certo sarebbe bello ma, almeno le attuali Apple TV non potrebbero supportare la tecnologia Siri. Il dispositivo infatti possiede un processore A4 e per lavorare con Siri sarebbe necessario un aggiornamento per passare ad un chip A5.

La possibilità di cambiare canale e scegliere i propri film con semplici comandi vocali potrebbe comunque non essere così lontana.
Da alcuni rumor, infatti, pare che l’Apple stia testando nuove Apple TV con chip A5.
Le nuove televisioni sarebbero in grado di riprodurre video full HD 1080P e, con il nuovo processore, potrebbero tranquillamente supportare Siri.

Tra i tanti dispositivi che potrebbero includere Siri è incluso anche l’iPad 2, già equipaggiato con chip A5.

Apple, comunque, potrebbe espandere questa tecnologia oltre iOS. Le funzioni di Siri potrebbero essere ottime anche su Mac OS X; magari un giorno potrete rispondere ad un’email o effettuare una ricerca su internet parlando con il vostro Mac.

Purtroppo per tutto questo dovremo aspettare un bel po’; almeno per ora Siri rimane una novità per iPhone 4S.
Nonostante questo è ragionevole ipotizzare che ad un certo punto Apple deciderà di espandere questa tecnologia ad altri suoi prodotti.

Posted in Generale, iPhone, Notizie, SoftwareComments (0)

iPhone 4S, il nuovo smartphone Apple!


Poche ora fa, durante l’evento “Let’s talk iPhone” è stato finalmente tolto ogni dubbio: il dispositivo su cui stava lavorando Apple era l’iPhone 4S!

Il telefono ha nuove features, processore A5, nuovo sistema antenna ed è in grado di lavorare sia con reti GSM che CDMA.

Uno dei punti di forza del nuovo iPhone 4S sarà Siri, il software acquistato da Apple un anno fa che permette di interagire a voce con il proprio telefono. Attraverso Siri, sviluppato all’interno di iOS 5, l’utente potrà accedere ai file o eseguire operazioni parlando normalmente con il proprio iPhone.
ll software permette infatti di effettuare chiamate, inviare messaggio di testo o email, prendere appunti, appuntarsi promemoria, effettuare ricerche su Internet, ottenere indicazioni stradali e molto altro ancora.

Il dispositivo include una fotocamera da 8 megapixel, con una lente f/2.4 e filtro ibrido IR in grado di realizzare foto più nitide e in tempi rapidissimi, grazie anche all’elaborazione delle immagini e alla velocità del nuovo processore A5.

L’iPhone 4S sarà disponibile in 3 diversi modelli, da 16 GB, 32 GB e 64 GB e sarà rilasciato al pubblico a partire dal 14 ottobre in Stati Uniti, Canada, Australia, Inghilterra, Francia, Germania e Giappone.
Per tutti gli altri paesi, Italia compresa, l’arrivo è previsto per la fine di ottobre.

Posted in Generale, iPhone, NotizieComments (0)

L’iPhone 4S potrebbe essere l’unico nuovo iPhone del 2011


Una nuova ricerca di Brian Blair, analista presso Wedge Partners, sostiene che durante il prossimo mese di ottobre Apple si limiterà a rilasciare un unico smartphone, l’iPhone 4S.

L’evento del 4 ottobre sarebbe stato organizzato proprio per presentare il dispositivo ai media e l’ipotesi di Blair confermerebbe le voci che parlavano dell’iPhone 5 come una semplice chimera.

Del dispositivo, infatti, non c’è nessuna prova; nessuna traccia di un iPhone dal design rivoluzionario e neppure un pezzo sfuggito ai fornitori che potesse indicarne l’esistenza.

Tutte le caratteristiche che abbiamo fin’ora attribuito all’iPhone 5 faranno probabilmente parte dell’iPhone 4S: processore A5, fotocamera da 8 megapixel, nuovo sistema antenna e la possibilità di uno schermo leggermente più grande.
Il dispositivo candidato alla fascia più bassa del mercato degli smatphone sarà probabilmente l’iPhone 4 da 8GB che potrebbe scendere di prezzo risultando più competitivo.

Posted in Generale, iPhone, NotizieComments (0)

Due fornitori per la fotocamera dell’iPhone 5.


Buone nuove per la fotocamera da 8 megapixel dell’iPhone 5.
Secondo un rapporto del Taiwan Economic News, Apple avrebbe assicurato di aver ingaggiato ben due fornitori per i sensori della fotocamera della prossima generazione di iPhone.

I due produttori sarebbero Largan Precision e Genius Electronic Optical, le stesse responsabili della fotocamera da 5 megapixel dell’iPhone 4.

Tra tutte le cose dette riguardo forma, dimensioni e display dell’iPhone 5 quello che è certo è che il nuovo dispositivo dell’Apple avrà fotocamera da 8 megapixel e processore A5.

Posted in iPhone, NotizieComments (0)

Aspettando settembre per l’iPhone 5.


E’ già da aprile che molti attendono questo autunno per avere finalmente tra le mani il nuovo iPhone 5.

A quanto pare le voci che ne vedrebbero il rilascio tra settembre e ottobre aumentano con il passare delle settimane, il che ci fa ben sperare.

Le informazioni che abbiamo raccolto fino ad oggi sul dispositivo sembrano essere man mano confermate; il nuovo iPhone dovrebbe avere processore A5 per velocizzare le prestazioni (lo stesso dell’iPad 2), fotocamera da 8 megapixel (contro i 5 megapixel dell’iPhone 4) e sarà inoltre in grado di connettersi ad entrambe le reti GSM e CDMA.

Il telefono monterà già iOS 5 con tutte le novità del nuovo sistema operativo tra le quali il Centro Notifiche, supporto iCloud e molto altro.

Posted in iPhone, NotizieComments (0)

iPhone 5 ad ottobre, iPhone 4 bianco già nelle prossime settimane.


iPhone 5

iPhone 5


Ormai sembra quasi deciso che l’iPhone 5 sarà la novità del prossimo autunno.

Un gran numero di fonti cita, infatti, settembre-ottobre come periodo candidato al grande evento, smorzando l’ottimismo dei molti che puntavano sui mesi estivi.

Come già scritto in articoli precedenti,il nuovo iPhone 5 sarà molto più simile al vecchio iPhone 3G o iPhone 3GS.

La vera novità sarà la componentistica; sembra che il nuovo telefono avrà lo stesso processore dual-core A5 dell’iPad 2, grazie al quale lavorerà ancora più velocemente.

Con l’avvicinarsi di settembre l’Apple potrebbe rilasciare il tanto chiacchierato iPhone 4 bianco.
Ci si aspetta, infatti, che il dispositivo possa essere disponibile nelle prossime settimane, conquistando così i clienti più smaniosi, impazienti di aspettare altri mesi per avere tra le mani un iPhone 5.

Posted in Generale, iPhone, NotizieComments (1)

iPhone 5 atteso per ottobre.


iPhone 5

iPhone 5

Per il nuovo iPhone 5 probabilmente toccherà attendere l’autunno.

Nel web si vocifera che la produzione inizierà verso agosto ed il dispositivo verrà distribuito e rilasciato non prima di ottobre.

Si parla, perciò, di un prossimo annuncio verso giugno in cui l’Apple dovrebbe illustrare le nuove caratteristiche del telefono.

A quanto pare l’iPhone 5 non avrà grandi stravolgimenti se non per il nuovo processore dual-core A5 (lo stesso dell’iPad 2),una fotocamera posteriore da 8 megapixel ed iOS 5.

Il design dovrebbe subire solo qualche lieve modifica, quel tanto che basta per risolvere i problemi del sistema antenna.

Posted in Generale, iPhone, NotizieComments (1)

iPad 2, perché sì e perché no.


Ora che finalmente tutti possono acquistare un iPad 2 senza dover affrontare file interminabili, sarà bene sapere qualcosa in più sulla tanto chiacchierata tavoletta Apple.

Anche se più sottile, leggera e veloce , la nuova versione non si allontana molto dalla precedente.
L’interfaccia è rimasta la stessa quindi, se avete già avuto tra le mani un dispositivo iOS, non avrete nessun problema: piccole icone sul display e pulsante Home che vi permette di tornare alla schermata iniziale.

Rispetto alla concorrenza di Android, il dispositivo Apple risulta più semplice ma meno flessibile.

Ad esempio, riguardo la personalizzazione, se con un’altra tavoletta potete riempire la schermata iniziale di scorciatoie e widget, sull’iPad potete solo ordinare le icone e cambiare lo sfondo.

Anche sotto altri aspetti la semplicità limita parecchio l’elasticità del sistema.
Finchè si lavora in maniera standard tutto funziona alla perfezione ma se si vuole uscire leggermente dagli schemi tutto diventa più frustrante.
Il copia ed incolla, in alcuni contesti, risulta più complicato rispetto ad altri dispositivi o ad un computer.
Nel copiare un testo da un calendario ad un’email, il continuo scambio tra le finestre delle varie applicazione potrebbe farvi perdere la pazienza.

Le limitazioni della tavoletta si notano soprattutto quando dovete creare dei file con Pages, Numbers o Keynote (l’equivalente di Word, Excel e PowerPoint).
Il problema sorge quando dovete realizzare documenti complessi: in quel momento si sente la mancanza di mouse e tastiera.

E’ dura anche stampare se non avete a disposizione una stampante AirPlay o un’applicazione per la stampa; mettetelo in conto se avete intenzione di acquistare un’iPad 2.

Good & Bad

Good & Bad

Riguardo le novità, il nuovo modello di iPad possiede una doppia fotocamera, una frontale da circa 1 megapixel ed una posteriore da 3 megapixel.

Grazie alla fotocamera frontale il dispositivo può essere utilizzato per videochiamate con FaceTime, che offre una qualità video maggiore rispetto a programmi come Skype.

E’ possibile girare video (fino a 720p con la fotocamera posteriore) e modificarli con iMovie, ottimizzato per lavorare con il touchscreen.
Per l’importazione di un video da qualche altra fonte il lavoro diventa un po’ più complicato.

Se avete a disposizione un’Apple TV potete utilizzare AirPlay per visualizzare i contenuti del vostro iPad sulla tv.

Per quanto riguarda le specifiche tecniche, la nuova tavoletta monta un processore dual core Apple A5 da 1GHz, con GPU dedicata.
Grazie alla nuova CPU la velocità è aumentata di circa due volte rispetto al vecchio iPad 1.

Alcuni test riferiscono, però, che la velocità, dipendendo molto dal sistema operativo, risulta solo leggermente superiore al primo modello.
I due modelli supportano entrambi iOS 4.3 e, proprio per questo, hanno grosso modo la stessa velocità di elaborazione.

Indubbiamente le prestazioni grafiche contraddistinguono il nuovo nato in casa Apple.

Pur essendo più leggero e potente, la batteria ha la stessa durata: 10 ore di utilizzo e 30 giorni in standby.

Nel caso abbiate già un iPad 1 e vogliate aggiornarvi o se siete ancora indecisi sulla versione da acquistare pensateci un po’ su.
Fondamentalmente il design e le prestazioni non si discostano poi molto dal modello precedente: lo schermo è rimasto lo stesso (9.7 pollici, con risoluzione 1.024×768 pixel) e se l’iPad 2 è più veloce nella grafica, l’iPad 1 sembra esserlo nell’avvio delle applicazioni e nella navigazione nel Web.

Se siete convinti di volerlo comprare vi consigliamo di sceglierlo nero.
Differentemente dall’iPhone 3G, che di bianco aveva solo la parte posteriore, sul nuovo iPad il colore chiaro della cornice distoglie un po’ l’attenzione dal contenuto dello schermo.

Posted in Generale, iPad, Notizie, RecensioniComments (1)

Novità per l’iPhone 5.


iPhone 5

iPhone 5


Ora che il nuovo modello di iPad è stato mostrato al pubblico, il gossip del web si sta orientando verso il prossimo iPhone 5.

Da una fonte cinese emerge che l’Apple voglia riprogettare il case del dispositivo ed utilizzare un nuovo processore più potente.

A quanto pare Cupertino starebbe pensando di sostituire il vetro posteriore dell’iPhone con una superficie in alluminio, simile ai modelli di qualche anno fa.

In questo modo si risolverebbero i tanti problemi dati dalla fragile superficie dell’iPhone 4: rotture, graffi, peso e difficoltà nel verniciarla di bianco.

Anche l’antenna dovrebbe essere ridisegnata, segnando così la fine dell’Antennagate, lo scandalo che investì l’Apple l’anno scorso.

Posted in iPhone, NotizieComments (3)


Condividi

Archivi