Categorized | Generale, iPhone, Notizie, Software

Apple rilassa le restrizioni per gli strumenti di sviluppo per IOS: Flash è tornato!

Apple rilassa le restrizioni per gli strumenti di sviluppo per IOS: Flash è tornato!
  • Sumo
Apple apre ad applicazioni Flash e AdMob

Apple apre ad applicazioni Flash e AdMob

Apple ha causato un sacco di confusione per gli sviluppatori di applicazioni per iPhone, vietando loro di creare applicazioni utilizzando qualsiasi compilatore non creato da Apple, ma poi con l’approvazione di apps che infrangevano questa regola – anche arrivando a promuoverle in App Store!?!?

Infine, sembra che Apple ha visto la luce (e presumibilmente i benefici), e ha annunciato che ha rimosso le restrizioni alla sua licenza agli sviluppatori IOS, aprendo le porte a applicazioni native Flash e AdMob – fintanto che le applicazioni non richiedono di scaricare alcun codice.

Buone notizie per gli sviluppatori

Modifiche apportate alla sezione 3.3.1 e 3.3.2 della licenza diminuiscono e chiariscono le restrizioni sulle interfacce di programmazione delle applicazioni esterne e il codice eseguibile su iOs.

Questo significa che gli sviluppatori saranno in grado di utilizzare compilatori come il Packager Adobe per iPhone, che consente agli sviluppatori di convertire facilmente programmi Flash per i dispositivi Apple, tuttavia, applicazioni Flash da browser (Leggi siti web) non sono ancora supportate.

Dopo l’annuncio di Adobe ha rilasciato una dichiarazione proprio dire la società avrebbe ora riprendere il lavoro di sviluppo sul Packager per la funzionalità iPhone e per le versioni future del suo Flash Professional CS5 authoring tool dopo che è stato costretto a interrompere lo sviluppo in Aprile. In un bonus aggiuntivo per Adobe, le azioni della società sono cresciute a Wall Street dopo l’annuncio di Apple.

Anche gli inserzionisti sono contenti.

Oltre alle modifiche alle sezioni 3.3.1 e 3.3.2, Apple ha inoltre annunciato modifiche alla sezione 3.3.9, che riguarda la raccolta e la divulgazione di informazioni sugli utenti a terzi, ad aprire queste informazioni a terzi inserzionisti come di AdMob Google.

Google è stato anche comprensibilmente felice con questo sviluppo e il vice presidente di Google e product manager del prodotto, Omar Hamoui scrive, “questa è una grande notizia per tutti nella comunità “mobile”, noi crediamo che un ambiente competitivo è il modo migliore per l’innovazione e la crescita della pubblicità sul “mobile.” “”

Le nuove condizioni forniscono immediati chiarimenti sullo stato della pubblicità su iPhone e andrà a beneficio degli utenti, sviluppatori e gli inserzionisti.
Gli utenti potranno usufruire di più applicazione gratuite e a basso costo che possono più facilmente essere supportate da pubblicità.

Gli sviluppatori saranno in grado di scegliere tra una varietà di opzioni di pubblicità della concorrenza e scegliere la soluzione che funziona meglio per loro, ad accrescere le loro entrate. Gli inserzionisti avranno accesso a soluzioni semplici ed efficaci di pubblicità che può raggiungere gli utenti attraverso una vasta gamma di dispositivi, “Hamoui aggiunto.

Apple è sotto pressione…

Oltre al quasi universale derisione delle politiche di Apple, una cosa che può aver aiutato Apple a decidere di cambiare la sua politica potrebbe essere stata la comparsa di Epic Citadel sul’ App Store.

Questo è essenzialmente un demo per l’Unreal Engine 3 su dispositivi IOS che ha generato un sacco di buzz per Apple e aveva fatto ballare i fan di Aplle sulla tomba del Nintendo DS e Sony PSP.

In questa fase deve essere chiaro ad Apple che deve attirare questo tipo di giochi che la gente vuole vedere dagli sviluppatori che amano, e per questo deve pemettere l’utilizzo di tool di sviluppo cross-platform con cui questi giochi vengono realizzati.
Dopo tutto, si potrebbe immaginare se la Sony o Microsoft avesse detto agli sviluppatori che non potevano utilizzare la piattaforma di sviluppo di strumenti-cross su PS3 o Xbox 360?

Inoltre la crescente popolarità della piattaforma Android più aperto di gran lunga rispetto as iOs può aver contribuito alla scelta di Apple.
Sebbene il numero di applicazioni nel Marketplace Android impallidisce ancora in confronto al numero di applicazioni in Apple App Store, lo sviluppo di applicazioni Android sta accelerando rapidamente e il numero di applicazioni Android dovrebbe superare le applicazioni IOS nei prossimi quattro o cinque anni .

One Response to “Apple rilassa le restrizioni per gli strumenti di sviluppo per IOS: Flash è tornato!”

Trackbacks/Pingbacks

  1. […] essere il suono che abbiamo sentito quando la restrittività di App Store finita? Poche settimane fa, era abbastanza importante la notizia che Apple stava per lasciare CineXPlayer […]


Leave a Reply

Condividi

Archivi